Archivio > Linux e Open Source, Fuori tema > Singolo: Aspettando il compositor di GNOME…

Aspettando il compositor di GNOME…

Ultime modifiche:

  • Giovedì 12 Febbraio, 01:35:

    Aggiunte istruzioni per tornare indietro su Metacity

Mentre aspettiamo che il progetto GNOME includa finalmente un gestore predefinito per la trasparenza e le ombre sulle finestre, perchè non sfruttare quello già presente e funzionante di XFCE 4.4? Ecco i pochi passi da seguire:

  1. Digitare in un terminale:

    $ sudo mv /usr/bin/metacity /usr/bin/metacity.real
    

    In questo modo avremo una copia originale dell’eseguibile metacity, window manager predefinito di GNOME.

  2. Adesso creiamo un collegamento al compositor di XFCE:

    $ sudo ln -s /usr/bin/xfwm4 /usr/bin/metacity
    

    Grazie a questo comando, imbroglieremo il sistema facendogli credere che metacity esiste ancora, seppure punti ad un altro eseguibile (in questo caso xfwm4).

  3. Adesso basta terminare il vecchio gestore di finestre, per far sì che venga caricato automaticamente quello nuovo:

    $ sudo killall metacity
    

Aspettate qualche secondo… et voilà! Ora avete ombre e trasparenze in GNOME, senza la più minima difficoltà.

Qualora abbiate voglia di modificare i valori di opacità, o cambiare la decorazione delle finestre, basta lanciare la finestra delle impostazioni di XFCE:

$ xfce-setting-show

Alla voce Window Manager e Window Manager Tweaks trovate tutto quello che vi serve.

[Immagine] In pochi semplici passi abbiamo conciliato le potenzialità di XFCE con l'ambiente pressochè familiare di GNOME, ottenendo un compositor gradevole e funzionale senza la necessità di utilizzare software al livello di Compiz o Beryl.

Note:

  1. Non sono riuscito a mettere le ombre sui pannelli. Sto cercando un modo per farlo, ma penso che prima o poi perderò la speranza. :D
  2. Potete controllare l’opacità di una finestra passando sul suo titolo, premendo il tasto ALT e scorrendo la rotella del mouse.
  3. Per tornare indietro:

    $ sudo mv /usr/bin/metacity /usr/bin/metacity.xfwm4
    $ sudo mv /usr/bin/metacity.real /usr/bin/metacity
    

Approfondimenti

L'articolo è stato di tuo gradimento? Puoi controllare che vi sia altro di tuo interesse nelle categorie e , oppure iscriverti al notiziario RSS e seguirmi su per restare sempre aggiornato sulle ultime pubblicazioni.

Pubblicato martedì 27 febbraio 2007.

Discussione [15]

  1. LDM aggiunge:

    [Immagine] Segue l'intervento di LDM

    Sei davvero un grande.. se ci sei ancora vorrei chiederti: come faccio a cambiare l'icona vicino ad applicazioni nella barra menu sopra???

    ciao e grazie ancora

    PS ldm85@tiscali.it

  2. eKoeS aggiunge:

    [Immagine] Segue l'intervento di eKoeS

    Ciao LDM, per cambiare l'icona del menù devi innanzi tutto trovare la directory relativa al tuo set di icone: la mia ad esempio è ~/.icons/Tango-Original, ma generalmente quelli predefiniti si trovano in /usr/share/icons.

    A questo punto, devi trovare il file chiamato start-here.png o start-here.svg che risiede nella sottodirectory places, e sovrascriverlo con l'immagine che preferisci. Io per esempio ho modificato 24x24/places/start-here.png , perchè nel mio pannello viene utilizzata l'immagine da 24 pixels.

    Una volta fatto ciò, dai un bel:

    $ killall gnome-panel
    

    Il pannello si riavvierà e vedrai la nuova icona. ;)

    Grazie a te del commento,
    Simone

  3. LDM aggiunge:

    [Immagine] Segue l'intervento di LDM

    Simone sei stato velocissimo a rip. mi hai fatto un grandissimo favore... a presto e.. se posso in futuro disturbarti di nuovo.. e da 2 giorni che ho installato la edgy.. (mai avuto nessuna distro linux....) (((tutta colpa dello zio bill ke mi ha totalmente offuscato il cervello con lo stramaledetto winzozz.. :-)) cmq stravedo x beryl.. ))) GRAZIE DI NUOVO E SPERO CHE MI LASCERAI(invierai) la tua em@il x aiuti futuri.. CIAUZ

  4. LDM aggiunge:

    [Immagine] Segue l'intervento di LDM

    ciao Simo ho combinato un caxxo di casino... ho montato su la mio ubuedgy lo xorg 7.2... adesso non mi carica + nessun windowmanager..

    come faccio a ripristinare la copia di metacity fatta all'inizio con: sudo mv /usr/bin/metacity /usr/bin/metacity.real

  5. LDM aggiunge:

    [Immagine] Segue l'intervento di LDM

    Allora ho fatto così: all'avvio ho fatto ALT CTRL F1 poi mi sono loggato e inserito sudo ln -s /usr/bin/metacity mi ha richiesto la psw ma quando riaccedo alla gui.. si blocca al caricamento del windowsmanager

    AIUTO!!!!!!

  6. LDM aggiunge:

    [Immagine] Segue l'intervento di LDM

    OK ho provato + volte e alla fine è andata è tutto ok!! evvai!!!!

  7. andrea aggiunge:

    [Immagine] Segue l'intervento di andrea

    Ciao... Ho installato anchio xfwm4, e da xfce-setting-show posso modificare la forma dei pulsanti e dei bordi delle finestre create, naturalmente, da xfwm4. MA... come faccio ad aggiungerne altri? (e come si chiama la categoria di questi, "xfce themes", "gtk2 themes"?) Dove, li vado a mettere, visto che, rispetto al theme manager di gnome (che non mi riesce tuttora di capire) non c'è un "aggiungi nuovo tema"?

    Nel pannello di controllo xfce installato, trovo soltanto il modo di cambiare la forma dei bordi finestra, non il loro colore.

    Nonostante xfwm4 sia il window manager, mi basta andare sul pannello vecchio di gnome e modificare il tema, e questo influenza il colore delle finestre ma non la loro forma.

    nel bel metacity, andare nelle proprietà di un tema qualsiasi, e cambiare la scelta in "controlli" vuol dire cambiare: Colore, visualizzazione tabs e pulsanti vari. così, tutto insieme, senza avere la possibilità di sceglierli separati?

    proprio questa scelta manca invece al pannello Xfce installato qui al posto di metacity...

    ciao andrea

  8. eKoeS aggiunge:

    [Immagine] Segue l'intervento di eKoeS

    Metacity: Ciao andrea, attualmente non ho XFCE installato sul sistema per cui mi risulta difficile rispondere alle tue domande, però posso consigliarti di dare un'occhiata alla documentazione ufficiale e al loro wiki nella speranza di trovare guide che ti aiutino a ottenere ciò che volevi (sempre che sia possibile). Considera comunque che si tratta di due ambienti desktop differenti, il che significa che nella malaugurata ipotesi non riuscissi a scoprire niente di nuovo è probabile che le funzionalità di metacity non siano presenti in xfwm4.

    Temi: Sia XFCE che GNOME utilizzano le librerie GTK, il che significa che cambiando il tema di XFCE cambi anche quello di GNOME, e viceversa. Puoi installare i temi scompattandoli nella cartella ~/.themes, ed eventualmente cambiando - come hai già fatto - i colori dal pannello di GNOME (visto che va ad applicare le modifiche al file ~/.gtkrc che è valido per qualsiasi tema GTK, a prescindere dall'ambiente desktop avviato).

    Piccola precisazione: metacity e xfwm4 sono due window manager, ovvero gestori di finestre. Ciò significa che sono in grado di controllare il modo in cui vengono mostrate/spostate/ridimensionate le finestre e i loro bordi (anche Compiz è un window manager) e nient'altro. Tutto il resto, tema compreso, dipende dalle librerie grafiche utilizzate dal software, il che significa che parlare di metacity è un conto, parlare di "controlli" è un altro.

    Ciauz :)

  9. Ytse aggiunge:

    [Immagine] Segue l'intervento di Ytse

    Ciao, ho usato il tuo suggerimento e funziona. Se però decidessi di tornare indietro che comando dovrei usare?

  10. eKoeS aggiunge:

    [Immagine] Segue l'intervento di eKoeS

    @Ytse:

    $ sudo mv /usr/bin/metacity /usr/bin/metacity.xfwm4
    $ sudo mv /usr/bin/metacity.real /usr/bin/metacity
    

    Ciao! ;)

  11. Giovenale aggiunge:

    [Immagine] Segue l'intervento di Giovenale

    Grazie per l’ottima ed essenziale Guida. :)

    A me su Debian testing ha creato un solo problema: all’avvio della sessione, il caricamento di alcune icone nella tray (gnome-power manager 2.22.1, nm-applet 0.6.6 e parcellite 0.9) viene ritardato di oltre un minuto, senza che questo comprometta la piena usabilità di Gnome in tutte le sue funzioni.

    Idee, suggerimenti?

  12. eKoeS aggiunge:

    [Immagine] Segue l'intervento di eKoeS

    Giovenale, avviene solo quando effettui lo scambio fra metacity e xfwm4?

    Sinceramente non ho idea di come legare la causa all’effetto, il pannello di GNOME non viene intaccato dalle modifiche descritte in questa miniguida.

  13. Giovenale aggiunge:

    [Immagine] Segue l'intervento di Giovenale

    Ciao eKoeS, ti confermo che il problema si verifica solo col passaggio a xfwm4 come Windows Manager, con Metacity non si era mai verificato.

    Ho testato anche con XFce installato nei suoi moduli essenziali - inizialmente avevo installato solo xfwm per utilizzarlo in Gnome - e su Parsix, un’altra distro derivata da Kanotix e basata su pacchettizzazione .deb: l’esito è sempre quello descritto.

    Nulla di letale, perché i vantaggi - la velocità più che gli effetti grafici e le trasparenze, nel mio caso - sono comunque evidenti, ma se si potesse evitare questo fastidio… :)

  14. eKoeS aggiunge:

    [Immagine] Segue l'intervento di eKoeS

    Giovenale, sul forum di Ubuntu ho trovato un procedimento alternativo. Se te la cavi con l’inglese puoi provare a dare un’occhiata lì e vedere se in quel modo risolvi. Eventualmente se funzionasse potrei pensare di tradurlo e metterlo qui assieme al metodo “veloce”. ;)

    Fammi sapere, Simone

  15. Giovenale aggiunge:

    [Immagine] Segue l'intervento di Giovenale

    RISOLTO! E grazie alla guida in inglese che mi hai linkato (non che io sia granché con la lingua di Shakespeare, ma a leggerla me la cavicchio).

    Il comando che fa funzionare tutto è “killall metacity && xfwm4”, che però non memorizza le impostazioni così create perdendole ad ogni logoff/login utente.

    Perché non usare uno script ad ogni avvio di Gnome, mi sono chiesto? Ecco la procedura, che non mi ha richiesto altre modifiche alle impostazioni di default (quindi, per prima cosa, ho rimosso le modifiche apportate in questa Guida ripristinando Metacity):

    1) creare un file vuoto all’interno della directory /home/NOMEUTENTE, aprirlo con un editor di testo e inserirvi il comando in questione

    killall metacity && xfwm4

    2) rendere eseguibile lo script posizionandosi al livello della directory da shell con privilegi di SuperUser e digitando

    chmod +x NOMEFILE

    3) aggiungere lo script all’esecuzione automatica di Gnome da Sistema/Preferenze/Sessioni/Programmi d’avvio

    immagino che la gestione dello script - materia di cui non so nulla - farà sbellicare dalle risate gli esperti, dai quali invoco sin d’ora suggerimenti per una procedura più ortodossa. Comunque funziona. :)

Discuti

Il blog è in sola lettura.

Paginatura: