Archivio > Linux e Open Source, Grafica > Singolo: Fyre: ghiotta alternativa ad Apophysis?

Fyre: ghiotta alternativa ad Apophysis?

Forse qualcuno di voi ha già sentito parlare di Apophysis: per chi non lo sapesse, è un editor di frattali gratuito per Windows. Per chi lo sa usare (e non è per niente facile) può diventare un'ottima base per sfondi ed immagini astratte, se non almeno una buona fonte di ispirazione.

Poco tempo fa, per qualche strana coincidenza, ho provato ad avviare il programma tramite Wine, e mi sono chiesto se esistesse una buona alternativa integrata con le librerie GTK (Gimp ToolKit) in grado di fare più o meno le stesse cose.

[Immagine] Fyre si propone come visualizzatore di funzioni matematiche sotto forma di immagini (artworks). Sfrutta le librerie GTK ed attualmente è arrivato alla versione 1.01 La risposta è arrivata subito: si chiama Fyre e funziona come strumento per produrre artworks calcolati sulla base di istogrammi di funzioni caotiche iterate (vedi Teoria della computazione su Wikipedia).
Prima di farvi prendere dallo spavento, guardate qualche immagine nella galleria e ammirate i capolavori.

Bello, vero?

[Immagine] Possiamo considerare Fyre come una buona alternativa al complesso e macchinoso Apophysis, sebbene i due programmi non siano propriamente uguali. Il funzionamento del programma è abbastanza facile. Alla nostra sinistra abbiamo tutti i parametri che ci servono a modificare la rappresentazione grafica della funzione, mentre a destra abbiamo l'anteprima. Durante la fase di editing, nella barra di stato, possiamo osservare come il programma effettui delle iterazioni continue al fine di aumentare la qualità e la definizione dell'immagine. E' possibile infatti applicare una lieve sfumatura al disegno, in modo tale da emulare l'effetto anti-alias ed avere delle linee smussate.

Fyre permette anche di creare animazioni (View -> Animation Window) aggiungendo man mano le varie immagini realizzate dalla finestra principale (vi consiglio di partire da parametri casuali attraverso Go -> Random Parameters) secondo una logica che ricorda molto quella dei fotogrammi chiave in Flash.

Maggiori informazioni sono comunque reperibili sul sito ufficiale. Chissà che non ci scappi fuori qualche lavoretto da pubblicare sul mio nuovo album Flickr! :-)

Ecco qualche immagine elaborata e renderizzata dal programma:

  • [Immagine] Digital distortion
  • [Immagine] Nuclear Explosion

Buon divertimento. ;-)

Approfondimenti

L'articolo è stato di tuo gradimento? Puoi controllare che vi sia altro di tuo interesse nelle categorie e , oppure iscriverti al notiziario RSS e seguirmi su per restare sempre aggiornato sulle ultime pubblicazioni.

Pubblicato lunedì 25 dicembre 2006.

Discussione [3]

  1. Mago-Nero aggiunge:

    [Immagine] Segue l'intervento di Mago-Nero

    Ottimo programma, lo proverò sicuramente eh eh eh eh =)

  2. Andrea aggiunge:

    [Immagine] Segue l'intervento di Andrea

    Perchè l'articolo titola "Fyre: alternativa libera ad Apophysis?" . Il software (a parte lo Scripter Studio) è pure GPL no? ... cmq . grazie per la dritta appena riesco a rimenttere in sesto la partizione Linux lo provo di sicuro. Ciao

  3. eKoeS aggiunge:

    [Immagine] Segue l'intervento di eKoeS

    Grazie della precisazione Andrea, ho corretto il titolo. ;)

Discuti

Il blog è in sola lettura.

Paginatura: