Archivio > Presentazione, Standards > Singolo: Implementazione di base dei CSS 2.1

Implementazione di base dei CSS 2.1

Rispondo direttamente qui alla domanda proposta da Molly E. Holzschlag riguardo un'utopistica implementazione di base dei CSS sulle prossime versioni stabili di tutti i browser:

Let’s put on our fantasy hats for a moment and imagine that all browser vendors agreed to implement a common baseline for CSS 2.1 in their next dot zero release. Which features of the CSS specs up to CSS 2.1 would you absolutely want for that baseline?

Usa per un momento la fantasia, e immagina che tutti i venditori di browser accettino di implementare un supporto di base comune per i CSS 2.1 nei loro prossimi rilasci punto zero. Quali delle caratteristiche incluse nelle specifiche CSS fino alla versione 2.1 vorresti assolutamente vedere implementate?

Tralasciando la traduzione un pò incolta, la mia risposta è (in ordine di importanza):

  1. Supporto completo e totale ai selettori
  2. Supporto completo e totale alla proprietà display: (Per saperne di più consulta anche la mia pagina di sperimentazione sui valori disponibili e/o non supportati)
  3. min-height, max-height, min-width, max-width:
  4. Supporto completo e totale al contenuto generato
  5. Implementazione crossbrowsing della proprietà opacity: (che attualmente implica l'utilizzo di una sintassi proprietaria in base al motore che genera la pagina).

Avrei potuto inserire il supporto ai fogli di stile vocali, ma questa è una cosa che non ha senso richiedere se l'applicazione di per sè non offre il supporto alla modalità screen reader.

Voi cosa avreste risposto?

Approfondimenti

L'articolo è stato di tuo gradimento? Puoi controllare che vi sia altro di tuo interesse nelle categorie e , oppure iscriverti al notiziario RSS e seguirmi su per restare sempre aggiornato sulle ultime pubblicazioni.

Pubblicato mercoledì 21 marzo 2007.

Discussione [5]

  1. Andre aggiunge:

    [Immagine] Segue l'intervento di Andre

    Quoto tutto dalla prima all'ultima riga :) Comunque, a parer mio, la priorità va data al supporto interamente dei selettori e delle pseudo classi. Dovrebbe essere la base di partenza per fare qualsiasi cosa, e anzi, avrebbe dovuto essere raggiunta tempo fa...

  2. eKoeS aggiunge:

    [Immagine] Segue l'intervento di eKoeS

    Ciao Andre. :)

    Dean Edwards era in realtà molto soddisfatto dei risultati raggiungi sino ad ora, e questo ad ogni modo fa riflettere molto sul futuro delle specifiche. Probabilmente col passare del tempo l'implementazione di nuova sintassi verrà velocizzata, e ne è un esempio il grande lavoro svolto dal team di Safari e Konqueror, che con rilasci non-punto zero migliorano sempre più le prestazioni del rendering engine.

    A questo punto c'è da chiedersi, quanto al giorno d'oggi possiamo sfruttare del vero potenziale offerto dai CSS?

    Sicuramente una minima parte, ed è curioso osservare come, coi pochi strumenti a nostra disposizione e la scarsa implementazione di base, siamo stati capaci di andare avanti: ne sono un esempio le ottime sinergìe fra codice ed estetica, che fanno delle pagine web un potente strumento di comunicazione.

    La prossima domanda è quindi: cosa si potrebbe realizzare se quella di Molly fosse una promessa vera e propria?

    Simone

  3. Andre aggiunge:

    [Immagine] Segue l'intervento di Andre

    Su cosa si potrebbe realizzare non saprei darti una risposta vera e propria. Senz'altro gli sviluppatori avrebbero molto più tempo a dedicare ai tanti e svariati aspetti del loro lavoro, migliorando le UI, o aggiungendo nuove protezioni o funzionalità, invcece che perdersi dietro cavilli tecnici.

    Ma queste sono disquisizioni fin troppo banali e gratuite. Certo, se le implementazioni di CSS fossero costanti in tutti i browser (e in questo WebKit, Konqueror e Camino insegnano), avremmo a disposizione strumenti pazzeschi, che, potrebbero notevoli vantaggi.

  4. iPappy aggiunge:

    [Immagine] Segue l'intervento di iPappy

    non vorrei uscire fuori tema, ma da qualche parte è presente una specifica che illustri dettagliatamente come ogni browser interpreta le proprietà dei CSS?? mi spiego meglio: mettiamo che sto realizzandoun menu attaverso le liste non/o ordinate, ora explorer e firefox interpretano in modo diverso la struttura di un ul, dando diversi padding, line-height, margin alla struttura complessiva dell'ul. conoscendo a priori come ogni browser gestisce questi aspetti, potrei strutturare piu facilmente il sito senza andare a cercare inutili hack o commenti condizionali..

    ciaooo

  5. eKoeS aggiunge:

    [Immagine] Segue l'intervento di eKoeS

    Ciao iPappy, penso che dovresti cercare un pò di documentazione nelle varie developers zone, o qualcosa del genere. Sinceramente non mi sono mai imbattuto in un documento completo, anche perchè stilarne uno del genere è sicuramente un bel lavoraccio. :P

    Io personalmente elimino il problema azzerando le proprietà. Ad esempio:

    ul, li { margin: 0; padding: 0; line-height: 1; list-style: none }
    

    Dopodichè passo a ridefinire tutta la formattazione.

    Ciao e grazie per il commento :)

Discuti

Il blog è in sola lettura.

Paginatura: