Archivio > Categoria: Grafica

Design come tendenza o professione?

Al giorno d'oggi, dove ogni idea può fare tendenza e diventare il simbolo di un gruppo, è necessario trovare uno stile personale... un senso del gusto che non ci renda succubi di una moda, ma padroni di una nostra concezione di estetica e bellezza.

Commento ad un testo in inglese che incita i nuovi appassionati a trovare un proprio marchio e a frenare l'esigenza di imitare, prendere spunto, e trarre ispirazione da lavori già esistenti.

Leggi tutto, Discuti [5] . Pubblicato giovedì 22 marzo 2007 e archiviato in , .

Fyre: ghiotta alternativa ad Apophysis?

Forse qualcuno di voi ha già sentito parlare di Apophysis: per chi non lo sapesse, è un editor di frattali gratuito per Windows. Per chi lo sa usare (e non è per niente facile) può diventare un'ottima base per sfondi ed immagini astratte, se non almeno una buona fonte di ispirazione.

Poco tempo fa, per qualche strana coincidenza, ho provato ad avviare il programma tramite Wine, e mi sono chiesto se esistesse una buona alternativa integrata con le librerie GTK (Gimp ToolKit) in grado di fare più o meno le stesse cose.

[Immagine] Fyre si propone come visualizzatore di funzioni matematiche sotto forma di immagini (artworks). Sfrutta le librerie GTK ed attualmente è arrivato alla versione 1.01 La risposta è arrivata subito: si chiama Fyre e funziona come strumento per produrre artworks calcolati sulla base di istogrammi di funzioni caotiche iterate (vedi Teoria della computazione su Wikipedia).
Prima di farvi prendere dallo spavento, guardate qualche immagine nella galleria e ammirate i capolavori.

Bello, vero?

[Immagine] Possiamo considerare Fyre come una buona alternativa al complesso e macchinoso Apophysis, sebbene i due programmi non siano propriamente uguali. Il funzionamento del programma è abbastanza facile. Alla nostra sinistra abbiamo tutti i parametri che ci servono a modificare la rappresentazione grafica della funzione, mentre a destra abbiamo l'anteprima. Durante la fase di editing, nella barra di stato, possiamo osservare come il programma effettui delle iterazioni continue al fine di aumentare la qualità e la definizione dell'immagine. E' possibile infatti applicare una lieve sfumatura al disegno, in modo tale da emulare l'effetto anti-alias ed avere delle linee smussate.

Fyre permette anche di creare animazioni (View -> Animation Window) aggiungendo man mano le varie immagini realizzate dalla finestra principale (vi consiglio di partire da parametri casuali attraverso Go -> Random Parameters) secondo una logica che ricorda molto quella dei fotogrammi chiave in Flash.

Maggiori informazioni sono comunque reperibili sul sito ufficiale. Chissà che non ci scappi fuori qualche lavoretto da pubblicare sul mio nuovo album Flickr! :-)

Ecco qualche immagine elaborata e renderizzata dal programma:

  • [Immagine] Digital distortion
  • [Immagine] Nuclear Explosion

Buon divertimento. ;-)

Discuti [3]. Pubblicato lunedì 25 dicembre 2006 e archiviato in , .

Galleria Flickr e plugin per Textpattern

Con Flickr, il nuovo servizio di photo sharing, è possibile pubblicare e organizzare le proprie immagini e foto in album digitali.

Oggi ho aperto una mia galleria su Flickr dove inserire man mano foto e immagini in grafica raster e vettoriale.

Realizzare una lista delle ultimi immagine pubblicate sul servizio è possibile grazie al plugin vdh_flickr per Textpattern. Tuttavia, visto che la documentazione associata al plugin non sembra essere molto chiara, ho deciso di illustrare un modo rapido e indolore per ottenere la lista delle ultime immagini, in miniatura.

Innanzi tutto, dobbiamo creare un articolo nel quale andranno a finire queste piccole anteprime. Il tag da utilizzare segue la seguente sintassi:

<txp:vdh_flickr_thumbnails_list nsid="" latest="" open="flickr" />	

L'attributo nsid sta per il vostro id Flickr (se non lo sapete andate su idgettr.com ), mentre latest sta per il numero di miniature da visualizzare.

Ho notato anche che lo script genera codice html abbastanza scadente (le immagini sono affiancate una dietro l'altra!), e quindi ho pensato di modificarlo un pò. Per ottenere una normalissima lista non-ordinata, andate nel vostro pannello di amministrazione txp e dirigetevi in Amministrazione > Plug-in. A questo punto cliccate sulla voce Modifica relativa alla riga riferita al plugin (che, ricordo, si chiama vdh_flickr) e modificate quanto segue.

Verso la riga 478 circa (incollate tutto su un editor, ve lo consiglio) dovreste trovare una funzione:

function thumbnails_link($img_url)

Dentro di essa, dovrebbe esserci la seguente istruzione:

if($this->open == 'flickr') {
      $html = '<a href="http://www.flickr.com/photos/' . urlencode($this->nsid) . '/' . $this->photo['id'] . '/">' . "\n";
      $html .= $img_url;
      $html .= '</a>' . "\n";
    }

Per trasformarla in una lista HTML non-ordinata, sostituite l'ultima porzione di codice con:

if($this->open == 'flickr') {
      $html = '<li><a href="http://www.flickr.com/photos/' . urlencode($this->nsid) . '/' . $this->photo['id'] . '/">' . "\n";
      $html .= $img_url;
      $html .= '</a></li>' . "\n";
    }

Ora, tornate al corpo dell'articolo dove avete incluso il tag che visualizza le ultime miniature (txp:vdh_flickr_thumbnails_list); prima e dopo di esso aggiungete rispettivamente <ul> e </ul>, e finalmente avrete una normalissima lista semantica di immagini. :-)

Fatemi sapere cosa ne pensate dei miei lavori. :-P

Discuti [3]. Pubblicato domenica 17 dicembre 2006 e archiviato in , .


Paginatura:

  • 1