Archivio > Categoria: Markup

Cosa c’è da sapere su XHTML2, XHTML1.x e HTML5

Recentemente il W3C ha deciso che lo statuto del gruppo di lavoro XHTML2 (in inglese, XHTML2 Working Group Charter) non verrà rinnovato dopo la sua scadenza. Ciò significa che il gruppo di lavoro XHTML2 smetterà di lavorare sulle specifiche XHTML2 per riversarsi (in parte) nel gruppo di lavoro HTML, che attualmente lavora alla nuova versione di HTML denominatata HTML5. A questa notizia, molti sono stati portati a pensare drasticamente che XHTML fosse morto. In realtà questo non è del tutto vero.

Leggi tutto, Discuti [3] . Pubblicato martedì 07 luglio 2009 e archiviato in , .

XHTML 1.1 e Modularità

Se ne parlava qualche tempo fa in una delle tante lezioni curate da Simone Onofri per OilProject, incentrate su Semantica e Web Standards.

In particolare, l’argomento è caduto sull’uso di XHTML 1.1, e sulle differenze più evidenti dalla precedente versione 1.0. Si è parlato di modularità, e il discorso infine si è spostato principalmente su una domanda di fondo: Perchè non usare XHTML 1.1?. Seguendo le orme delle risposte datemi da Simone, ho fatto qualche ricerca sull’argomento, e vi propongo quelli che sono stati i risultati di questo documentarmi.

[Immagine] Vediamo passo passo quali sono le caratteristiche salienti della versione modulare di XHTML, che caratterizza per prima la versione 1.1 e permette un'ampia condivisione di elementi e attributi appartenenti a grammatiche XML, favorendo il dialogo fra più linguaggi di marcamento.

Leggi tutto, Discuti [3] . Pubblicato lunedì 07 maggio 2007 e archiviato in , .

Marcare i moduli

Un articolo in cui illustro alcuni metodi curiosi per marcare semanticamente un form, e critico quelli che a mio parere non sono adatti al contesto. Segue uno sproloquio su quello in cui consiste scrivere del buon codice quando si ragiona in termini di semantica.

Leggi tutto, Discuti [1] . Pubblicato domenica 25 marzo 2007 e archiviato in , .


Paginatura: